Tra i numerosi diversi tipi di tremore, il tremore essenziale è il più comune. Si tratta di  un disturbo nervoso che implica un tremore ritmico e moderatamente rapido dei muscoli volontari senza una causa identificabile quando una persona si muove o cerca di muoversi. Può coinvolgere le mani, la testa e la voce. 

Al contrario, dei tremori del Parkinson che sono più evidenti quando le mani di una persona sono ai suoi lati o riposano in grembo, il tremore essenziale delle mani si verifica in genere quando le mani sono in uso: i movimenti intenzionali possono peggiorare i tremori, mentre evitare i movimenti delle mani può sopprimere completamente i tremori.

Il tremore essenziale è una condizione relativamente benigna, che influisce sul movimento o sulla qualità della voce, ma senza altri effetti. 

Sul posto di lavoro, le persone con tremore essenziale possono avere difficoltà a scrivere, usare la tastiera e usare il mouse, afferrare piccoli strumenti o oggetti e comunicare. Le limitazioni possono essere aggravate da affaticamento, stress, ansia. 

Puoi trovare ulteriori informazioni su cause, sintomi, diagnosi, terapie su questa pagina della  Fondazione BRF Onlus – Istituto per la Ricerca Scientifica in Psichiatria e Neuroscienze

Prima di tutto prova a farti queste domande

PAGINA IN ALLESTIMENTO