La sindrome di Tourette  è un disturbo neurologico caratterizzato da movimenti involontari brevi, improvvisi, ripetitivi e insoliti o suoni indesiderati chiamati tic. I sintomi possono variare da lievi a gravi a debilitanti.  

I tic associati alla sindrome di Tourette sono classificati come semplici o complessi. I tic semplici coinvolgono un numero limitato di gruppi muscolari. Alcuni dei tic semplici più comuni includono sbattere le palpebre, contrazioni del naso, movimenti della bocca e scrollare o sobbalzare la testa o le spalle. Tic più complessi che coinvolgono diversi gruppi muscolari e possono includere smorfie facciali combinate con una torsione della testa e un’alzata di spalle, toccare oggetti, saltare, saltare, piegarsi o torsioni. Semplici vocalizzazioni potrebbero includere suoni ripetitivi che schiariscono la gola, annusano o grugniti. I tic vocali più complessi includono la ripetizione di parole o frasi, a volte oscene o parolacce. Sintomi più intensi possono ostacolare notevolmente la comunicazione, il funzionamento quotidiano e la qualità della vita.  

I sintomi della sindrome di Tourette di solito iniziano durante l’infanzia e possono essere visti già a due anni di età, ma è più probabile che si manifestino tra i sei ei sette anni. I maschi hanno da tre a quattro volte più probabilità delle femmine di sviluppare la sindrome di Tourette. Nella maggior parte dei casi, la gravità, la frequenza e l’interruzione dei sintomi diminuiscono durante l’adolescenza e l’età adulta. In altri casi, i sintomi effettivamente scompaiono completamente, di solito all’inizio dell’età adulta. Raramente i sintomi peggioreranno in età adulta.  

 Molte persone con sindrome di Tourette sperimentano ulteriori condizioni correlate come il disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), difficoltà di apprendimento, disturbi del sonno e disturbi d’ansia e dell’umore.

Puoi trovare ulteriori informazioni su cause, sintomi, diagnosi, terapie su questa pagina di  ISSalute.

Prima di tutto prova a farti queste domande

PAGINA IN ALLESTIMENTO