Il disturbo da deficit di attenzione/iperattività, o AD/HD, è un disturbo del neurosviluppo. Viene solitamente diagnosticato durante l’infanzia e può continuare durante l’età adulta. A molti individui infatti viene diagnosticata solo una volta raggiunta l’età adulta.

Alcune caratteristiche comuni a chi soffre di AD/HD sono impulsività, disattenzione e/o iperattività. Incapacità di seguire le istruzioni, disorganizzazione, movimenti costanti di mani e piedi, logorrea e discontinuità sul lavoro possono essere alcuni dei sintomi primari dell’AD/HD. Nonostante alcuni pazienti mostrino più sintomi contemporaneamente, la maggior parte soffre o di sintomi legati a disattenzione o iperattività. Ecco alcuni tipi di AD/HD:

  • AD/HD con iperattività/impulsività predominanti: le principali caratteristiche sono movimenti nervosi di mani e piedi, logorrea ed impazienza.
  • AD/HD con disattenzione predominante: le principali caratteristiche sono bassa soglia dell’attenzione, problemi di organizzazione, difficoltà nel dare importanza ai dettagli, difficoltà nel recepire velocemente informazioni accurate e nel seguire istruzioni.
  • AD/HD combinato: i soggetti presentano caratteristiche dell’AD/HD con iperattività/impulsività predominanti che quelle dell’AD/HD con disattenzione predominante.

Puoi trovare ulteriori informazioni su cause, sintomi, diagnosi, terapie su  questa pagina di  ISSalute.

Accomodamenti ragionevoli per lavoratori con disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività (AD/HD)

Le persone che soffrono di AD/HD potrebbero sviluppare alcune delle limitazioni descritte di seguito, raramente tutte nello stesso momento. Inoltre il grado di limitazione varia da individuo ad individuo. Alcuni accomodamenti ragionevoli possono aiutare a comprendere come le persone affette da AD/HD potrebbero comportarsi sul posto di lavoro.

Generalmente i soggetti con AD/HD sono perfezionisti e molto autocritici. Hanno spesso problemi nel capire i limiti personali, come quando smettere di lavorare, e nel fissare delle aspettative realistiche. Qualcuno che continua a lavorare da casa o lavora fino a tardi ottiene spesso maggiori responsabilità dato che sembrano poter gestire un maggior carico di lavoro. Alcuni accomodamenti ragionevoli includono:

  • Aiutare ad identificare i punti di forza, piuttosto che quelli deboli
  • Stimolare la creatività
  • Far notare segni di troppo lavoro, mancate ferie, rimanere spesso a lavoro fino a tardi, saltare il pranzo
  • Fornire un tutor per suggerire metodi per aumentare la produttività e mantenere un buon equilibrio fra vita lavorativa e privata.

Prima di tutto prova a farti queste domande

Non tutte le persone affette da disturbi da deficit dell’attenzione/iperattività (AD/HD) necessitano di accomodamenti, mentre altri potrebbero necessitare di un numero limitato di quest’ultimi. L’elenco che segue rappresenta solo un campione delle possibilità disponibili, potrebbero infatti esistere numerose altre soluzioni.

Iperattività/impulsività:

  • Consentire pause programmate
  • Avvalersi dell’aiuto di un tutor
  • Consentire il telelavoro
  • Rivedere le politiche aziendali insieme al lavoratore
    Rivedere i metodi di supervisione
  • Fornire uno spazio di lavoro privato

Concentrazione:

  • Fornire un posto di lavoro silenzioso
  • Consentire l’utilizzo di strumenti per la cancellazione del rumore di fondo o per il white noise
  • Consentire il telelavoro se non sono possibili altri accomodamenti ragionevoli efficaci
  • Orario di lavoro continuato
  • Consentire pause programmate
  • Minimizzare le mansioni marginali per permettere di concentrarsi sulle mansioni fondamentali

Organizzazione del tempo di lavoro:

  • Assegnare un tutor
  • Fornire una lista dei compiti da svolgere
  • Riunioni per discutere delle aspettative
  • Assistere nel stabilire le priorità
  • Tecnologie assistive (timer, app, calendari, ecc…)
  • Strategie per lavoratori disabilità

Puntualità sul lavoro:

  • Creare una routine di ordine sul lavoro
  • Prepararsi per il lavoro la sera prima
  • Creare e utilizzare checklist
  • Utilizzare post-it
  • Eliminare le distrazioni, inclusi i cellulari
  • Utilizzare un timer o un orologio programmabile 

PAGINA IN ALLESTIMENTO