La compromissione respiratoria è un termine generico che si riferisce a una serie di condizioni mediche che possono influenzare il sistema respiratorio e possono causare limitazioni come respiro affannoso o attacchi di asma, affaticamento e difficoltà di mobilità, maggiore sensibilità a sostanze e sostanze chimiche ordinarie e immunità compromessa alle infezioni. 

 Di seguito è riportato un elenco non completo di molte delle condizioni mediche che possono provocare disturbi respiratori:

allergie, asma, sensibilità chimica (MCS), broncopneumopatia cronica ostruttiva, fibrosi cistica, malattia ambientale (EI), sensibilità ai profumi, cancro ai polmoni , Sarcoidosi polmonare, tubercolosi, enfisema, ipertensione polmonare, allergia al lattice e malattia polmonare correlata all’AIDS. 

 Accomodamenti per dipendenti con problemi respiratori 

Le persone con problemi respiratori possono sviluppare alcune delle limitazioni discusse di seguito, ma raramente le sviluppano tutte. Inoltre, il grado di limitazione varierà da individuo a individuo. Tieni presente che non tutte le persone con problemi respiratori avranno bisogno di sistemazioni per svolgere il loro lavoro e molte altre potrebbero aver bisogno solo di poche sistemazioni. Quello che segue è solo un esempio delle possibilità disponibili. Possono esistere numerose altre soluzioni di accomodamento. 

 Domande da considerare: 

  1. Quali limitazioni sta riscontrando il dipendente? 
  2. In che modo queste limitazioni influenzano il dipendente e le sue prestazioni lavorative? 
  3. Quali mansioni lavorative specifiche sono problematiche a causa di queste limitazioni? 
  4. Quali soluzioni sono disponibili per ridurre o eliminare questi problemi? Vengono utilizzate tutte le risorse possibili per determinare le possibili sistemazioni? 
  5. Il dipendente è stato consultato in merito a possibili sistemazioni? 
  6. Una volta che le sistemazioni sono in atto, sarebbe utile incontrare il dipendente per valutare l’efficacia delle sistemazioni e per determinare se sono necessarie ulteriori sistemazioni? 
  7. Il personale addetto alla supervisione e i dipendenti hanno bisogno di formazione? 

 

Sistemazioni chiave: 

Fattori ambientali: alcuni problemi respiratori potrebbero essere aggravati da fattori ambientali in grado di provocarli, potrebbe essere d’aiuto:

  •  Mantenere un ambiente di lavoro pulito e sano 
  • Condizionare, riscaldare, deumidificare o aggiungere umidità all’aria secondo necessità 
  • Fornire ulteriori pause di riposo per consentire all’individuo di prendere aria fresca o assumere farmaci 
  • Creare un ambiente di lavoro privo di fumo e profumo 
  • Usare pratiche alternative di gestione dei parassiti 
  • Consentire mezzi di comunicazione alternativi come telefono, posta elettronica, messaggistica istantanea, fax o promemoria
  • Consentire pause frequenti.

Potrebbe inoltre essere utile considerare una modalità di lavoro alternativa, come il lavoro da casa.

Accessibilità al luogo o alla postazione di lavoro:  un individuo che soffre di limitazioni respiratorie può avere difficoltà a svolgere attività che richiedono movimenti motori grossolani, come camminare per lunghe distanze o eseguire attività che richiedono un’attività fisica eccessiva. Potrebbe essere necessario affrontare i problemi di accesso per una persona che ha difficoltà ad avvicinarsi alla struttura di lavoro, spostarsi all’interno della struttura, recarsi al lavoro o viaggiare come funzione lavorativa essenziale. Valutare  di:

  • Fornire un ingresso privo di gradini con porte che si aprono automaticamente
  • Fornire un percorso di viaggio accessibile da e verso le aree di lavoro utilizzate dall’individuo in tutto l’ambiente di lavoro 
  • Considerare la possibilità di fornire al dipendente uno scooter o un carrello motorizzato da utilizzare per lunghe distanze se il dipendente non utilizza già un ausilio per la mobilità 
  • Spostare la postazione di lavoro dell’individuo più vicino alle apparecchiature, ai materiali e alle stanze che l’individuo utilizza frequentemente 
  • Modificare la postazione di lavoro per ospitare una sedia a rotelle, uno scooter o l’uso di apparecchiature per ossigenoterapia 
  • Disporre la postazione di lavoro in modo che i materiali e le attrezzature siano a portata di mano 
  • Fornire servizi igienici facilmente accessibili dalla postazione di lavoro dell’individuo 
  • Rivedere le procedure di evacuazione di emergenza 

Modificare le politiche aziendali: a  causa della natura imprevedibile dell’insorgenza di limitazioni respiratorie, un individuo può avere difficoltà a mantenere una frequenza regolare o un programma regolare. Potrebbe essere necessario:

  • Modificare il luogo di esecuzione del lavoro;
  • Modificare la politica delle presenze;
  • Fornire un orario di lavoro modificato o part-time;
  • Prevedere delle pause;

Mantenere la qualità dell’aria: I datori di lavoro dovrebbero tenere conto della qualità dell’aria interna per i dipendenti con e senza disturbi respiratori. Una buona qualità dell’aria può migliorare la produttività dei lavoratori per tutti. Per mantenere la qualità dell’aria può essere necessario:

  • Fornire un ufficio o una postazione di lavoro con finestre
  • Manutenere frequentemente il sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento
  • Effettuare con regolarità test della qualità dell’aria interna;
  • Utilizzare sistemi di purificazione dell’aria in tutto l’edificio o nelle postazioni di lavoro personali;
  • Ridurre gli inquinanti sul luogo di lavoro;
  • Fornire mascherine;
  • Regolare la temperatura interna per soddisfare le esigenze del singolo;
  • Utilizzare materiali da costruzione, arredi, forniture e pavimenti non tossici;
  • Utilizzare solventi, primer, mordenti, vernici, ecc. non tossici.