Si tratta di dispositivi hardware e software per consentire agli utilizzatori di accedere alle informazioni su computer in modo alternativo. Essi consentono infatti l’inserimento di dati e l’accessibilità ai computer nel metodo più congeniale alle esigenze dell’utilizzatore grazie all’uso di: udito, movimento degli occhi e della bocca, respirazione, e uso di un singolo dito. Alcuni dispositivi possono essere attivati col movimento, altri controllati con segnali muscolari o nervosi, il tracciamento ottico o l’attività cerebrale.